Aquadro è la mia opera prima da sceneggiatore. Scritta a quattro mani con il regista Stefano Lodovichi, è una storia d’amore tra due adolescenti che danza sul filo della perversione e della dipendenza da social network e porno online. Una storia borderline, una sceneggiatura che è arrivata finalista al Premio Solinas Experimenta e ha suscitato l’interesse di Rai Cinema. Il primo ottobre verrà battuto il primo ciak a Bolzano, dove il film è ambientato.
Questa è un’intervista e presto altri aggiornamenti!